Come effettuare la manutenzione delle cucine professionali - Studio54

Manutenzione cucine professionali: come pulire le tue attrezzature

Quando abbiamo a che fare con l’igiene della nostra cucina professionale e la salute delle nostre attrezzature frigo, nulla deve essere lasciato al caso. La manutenzione e la pulizia delle attrezzature refrigerate è un’operazione assolutamente necessaria, quella ordinaria può essere eseguita anche da personale non specializzato, a patto che vengano rispettate in modo preciso e scrupoloso tutte le istruzioni riportate nei manuali consegnati alla vendita.

È importante svolgere operazioni di pulizia sia ordinarie che straordinarie, per garantire la migliore qualità e la perfetta igienicità dei prodotti alimentari trattati, e mantenere un corretto funzionamento delle attrezzature refrigerate. In questo modo possiamo conservare la catena del freddo inalterata e prevenire eventuali danni.

Quali regole dobbiamo seguire quindi per la manutenzione delle cucine professionali e in particolare per le attrezzature di Studio54?

Come effettuare la manutenzione delle attrezzature refrigerate della tua cucina professionale

Vediamo nel dettaglio tutti i passaggi fondamentali per la pulizia e la manutenzione delle attrezzature frigo di Studio54.

Prima di iniziare qualsiasi operazione, per la propria sicurezza, è fondamentale scollegare l’alimentazione elettrica dell’apparecchio.

Per il consueto e periodico lavaggio interno della cella del frigorifero, da eseguire almeno ogni sei mesi, è importante utilizzare solo acqua e detergenti neutri, senza getti d’acqua, materiali abrasivi o solventi aggressivi, che potrebbero danneggiare irrimediabilmente il materiale. Dopo la pulizia completa è importante asciugarla accuratamente in ogni sua parte, con un panno morbido o una spugna delicata.

Anche la pulizia del condensatore, uno degli elementi più importanti in un’attrezzatura frigo, è assolutamente fondamentale, al fine di mantenere una perfetta circolazione dell’aria, e allungare la vita dei banchi e degli armadi frigo. Si tratta però di un’operazione complessa e da non sottovalutare, che deve essere svolta da un tecnico autorizzato, solo dopo aver correttamente scollegato la spina dall’alimentazione.

Per non rovinare le guarnizioni, che evitano la dispersione del freddo e consentono il perfetto mantenimento della temperatura interna, è importante effettuare una pulizia solo con un panno morbido e dell’acqua, senza utilizzare prodotti aggressivi o corrosivi. Infine, i prodotti all’interno della cella devono essere disposti in corrispondenza delle griglie senza superarne il perimetro. In questo modo possiamo garantire un passaggio d’aria ottimale, indispensabile per la conservazione delle proprietà organolettiche di tutti gli alimenti che verranno conservati all’interno.

Profidesign: la linea premium di Studio54

Profidesign è l’innovativa linea Premium di tavoli refrigerati robusti e resistenti di Studio54, ideale anche per la semplificazione delle operazioni di manutenzione e di pulizia ordinaria delle cucine professionali.

Tavoli refrigerati premium per ristorazione: una gamma di tavoli refrigerati in acciaio Inox per la ristorazione altamente innovativi, progettati per l’incasso o per l’appoggio su zoccoli in acciaio o muratura, che li rende particolarmente adatti a una pulizia e una manutenzione ordinaria agevole e veloce. La distribuzione ottimizzata dell’aria di questi tavoli garantisce una temperatura costante e omogenea all’interno della cella, e l’evaporatore in acciaio Inox anticorrosione assicura prestazioni eccezionali e una durata ottimale. Estremamente resistenti, i cassetti possono contenere fino a 100 kg.

Box refrigerati per rifiuti: una gamma di box refrigerati che permettono il mantenimento dei rifiuti di cucina, riducendo notevolmente il processo di deperimento organico e i cattivi odori. Un prodotto di altissima qualità e durevole.

A rendere ancora più eccezionali questi box refrigerati è l’estrema semplicità della loro pulizia, grazie alla sua struttura con un evaporatore in acciaio inossidabile posizionato sulla parete posteriore, e all’assenza di componenti elettrici e ventilatori.

Share

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Chiudi il menu

Accedi al tuo account

Non possiedi ancora un account?
Clicca qui per crearne uno

Iscriviti alla nostra newsletter